tom ford

Tom Ford, la rinascita dello stilista che gioca tra moda e cinema

Tom Ford sembra uno di quei geni del Rinascimento che aggiungevano titoli su titoli come Leonardo da Vinci: lo stilista americano è anche regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e all'occorrenza anche fotografo e modello (di sé stesso). Un brand più che un uomo, che ha deciso di espandere i suoi orizzonti conquistando anche il cinema. Ford ha raggiunto la fama internazionale negli anni 90, rilanciando Gucci e Yves Saint Laurent, per poi mettersi alla guida del suo impero, la Tom Ford International.

Gli esordi: dal Texas a New York

Tom Ford, al secolo Thomas Carlyle Ford, nasce a Austin, in Texas, il 27 agosto 1961. Figlio di due agenti immobiliari, trascorre l’infanzia tra Houston e Santa Fe, per poi trasferirsi a New York all’età di 17 anni. Nella Grande Mela frequenta lo Studio 54, dove conosce il guru della Pop art Andy Warhol. Gli eccessi della vita mondana lo distraggono dagli studi, portandolo, nel 1980, a trasferirsi a Los Angeles, dove prova ad affermarsi come attore di spot televisivi. Dopo due anni Tom Ford torna a New York per studiare architettura alla Parsons School of Design. Un’esperienza di stage a Parigi, nell’ufficio stampa di chloe lo convince a cambiare indirizzo di studi e a scegliere la moda.


62 prodotti